Dal mondo

26 Feb

L-carnitina, aumentano muscoli e forza

Con l’età la perdita di muscolatura è fisiologica; dopo i 50 anni si perde tra l’1 e il 2% di massa muscolare ogni anno. Ne consegue una perdita di forza di circa l’1.5%, che arriva fino al 3% dopo i 60 anni.

16 Feb

Antocianine e protezione cardiovascolare

Un recente studio ha mostrato che le antocianine hanno un potenziale benefico per impedire lo sviluppo di rischi cardiovascolari, grazie alla loro influenza sull’espressione e l’espansione di alcuni marker.

09 Feb

Ashwagandha, alleata della memoria

Un recente studio pubblicato sul Journal of Dietary Supplements condotto su 50 partecipanti ha testato l’efficacia dell’Ashwagandha nel contrastare la perdita di memoria e migliorare le funzioni cognitive.

02 Feb

Fieno greco attenua i sintomi della menopausa

L'estratto di fieno greco è un noto sostegno per migliorare l'assorbimento di glucosio, la risposta glicemica e il reflusso gastroesofageo. Un recente studio ne ha osservato l'applicazione contro i sintomi della menopausa.

26 Gen

Moringa, superfood contro la glicemia!

La letteratura scientifica sta producendo sempre più studi sulla Moringa oleifera, pianta ribattezzata dalla tradizione “albero miracoloso”, a causa dei numerosi benefici salutistici che sta mostrando per l’organismo umano.

19 Gen

Omega-3, alternativa efficace contro l’emicrania

EPA e DHA, i grassi polinsaturi omega-3, sono un prezioso fattore nutritivo e sembrano infiniti i benefici che possono apportare alla salute. Ecco i risultati di uno studio che li ha somministrati a persone con emicrania cronica.

09 Gen

No al doping: allenati in sicurezza

Come rivela un recente sondaggio dell’ISTAT, tra il 2013 e il 2016 è sensibilmente aumentato il numero di persone che dichiarano di praticare sport in maniera continuativa: in media, oltre il 30% della popolazione italiana svolge un’attività fisica nel tempo libero.

15 Dic

Psillio e glucomannano: ipertensione al tappeto

Le fibre solubili naturali si consigliano per regolare livelli glicemici e lipidici nel sangue, sono consumate per il mantenimento del peso corporeo e per il loro effetto prebiotico. Ecco gli effetti sulla pressione arteriosa.