Filtri

Coprinus Bio 500mg

Integratore di coprinus

titolato al 50% in polisaccaridi e al 20% in β(1,3-1,6)-D-glucani, da agricoltura biologica.

 

Il coprinus (Coprinus comatus), chiamato anche Sasakure Hityotake, è un fungo saprofita molto comune in tutto il globo.

Cresce nelle zone settentrionali temperate, isolato o a folti gruppi, nelle stagioni piovose, dalla primavera all’autunno, prediligendo terreni ricchi di sostanze organiche in decomposizione. Compare durante la notte e in poche ore raggiunge la completa maturazione.

Evidenze da studi scientifici attribuiscono al coprinus azioni benefiche per la sindrome metabolica con obesità addominale.

L’interesse nell’uso dei funghi è legato alla presenza di polisaccaridi ad alto peso molecolare, in particolare i β(1,3-1,6)-D-glucani.

Secondo numerosi studi, i polisaccaridi contenuti nella parete cellulare dei funghi mostrano effetti metabolici e cardiovascolari e promettenti capacità di influenzare l’attività del sistema immunitario.


Principi attivi

Polisaccaridi: principalmente β-(1,3-1,6)-D-glucani, composti che svolgono un ruolo fondamentale nel mantenimento della funzionalità del sistema immunitario.


Plus

Coprinus Bio è titolato al 30% in Polisaccaridi con il 15% di ß(1,3-1,6)-D-glucani, estratti dal fungo Coprinus comatus, derivato da ceppi fungini DNA-certificati.

Bioagricert Prodotto certificato biologico (secondo normativa europea e statunitense)

PlaySure Prodotto certificato Play Sure-Doping Free

 

Clicca qui e scopri tutte le nostre certificazioni.


Curiosità

Particolarmente apprezzato in cucina, il Coprinus comatus è noto con il nome di Coprino Chiomato per via delle frange, simili a capelli, che lo ricoprono, o anche Fungo di porcellana. Terminata la fase della maturazione, il fungo da bianco diventa nero: in passato dal suo cappello si otteneva un liquido colorante molto resistente, da cui l’ulteriore appellativo di Fungo dell’inchiostro.

Tra i funghi medicinali, il Coprinus è quello più attivo nel regolare i livelli di glicemia grazie alla presenza congiunta di vanadio, oligoelemento che interviene sul metabolismo dell’insulina. L’utilizzo di vanadio potrebbe dare alcuni effetti collaterali che, però, non sono stati segnalati con l’utilizzo del fungo medicinale. Questo perché, per contrastare gli effetti collaterali del vanadio è necessaria la somministrazione di ferro, e il Coprinus risulta essere particolarmente ricco di questo minerale.

Il Coprinus in alcuni studi ha mostrato la capacità di sostenere la funzionalità prostatica, in particolare riducendo i livelli di PSA.

Clicca qui per scaricare la guida sintetica agli straordinari funghi della salute!

Utile in caso di

Regolazione della glicemia - Basse difese immunitarie - Sovrappeso

  • Non contiene Glutine

  • Vegan

Modo d'uso

1 capsula 2 volte al giorno prima o durante i pasti.

Integratori sinergici
Stampa