22 Marzo 2019

B12, intestino e sistema immunitario

La vitamina B12, conosciuta prevalentemente per il suo ruolo a favore del benessere cardiovascolare e come coadiuvante dietetico per vegani e vegetariani, ha una funzione da non sottovalutare per la salute del sistema immunitario.

Stampa

In una recente rassegna alcuni ricercatori dell’università di Charlottesville (Virginia, USA) si sono fatti cinque domande sulle varie funzioni della vitamina B12 (cobalamina). Le prime quattro erano introduttive a quella più interessante e cioè: la cobalamina può svolgere un ruolo nella difesa contro le infezioni?

Secondo gli studiosi la vitamina B12 influenza l’attività di diversi gruppi microbici intestinali e, sebbene nell’organismo umano sia sintetizzata a livello intestinale, è altamente probabile che non ne possieda scorte significative.

In particolare, è osservata la sua carenza negli anziani (1 su 5), nei vegetariani/vegani, in soggetti con anemia e un suo apporto ottimale può ridurre il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari e cerebrovascolari. È anche indispensabile per scongiurare i difetti del tubo neurale (DTN) alla nascita e stati depressivi.

Gli ultimi studi condotti, inoltre, hanno evidenziato il ruolo critico della cobalamina come fattore enzimatico nell’espressione genica, nella patogenesi e nella funzione immunitaria.

La cobalamina può mediare fondamentali processi biologici nella popolazione microbica e rappresenta una risorsa per riorganizzare un’ecoflora alterata.

I meccanismi microbici e i metaboliti chiave che influenzano la composizione del nostro intestino sono fondamentalmente poco conosciuti e questo può ostacolare il riequilibrio delle condizioni disbiotiche per ristabilire la salute.

Questa vitamina potrebbe dare un importante contributo per la formazione della struttura del microbiota e per supportare la funzione delle comunità microbiche intestinali.

Un ulteriore approfondimento sulla vasta influenza della cobalamina nelle interazioni ospite-microbiota-patogeni potrà creare la possibilità di nuove opportunità per sconfiggere le malattie. 

Bibliografia
Rowley CA, Kendall MM. To B12 or not to B12: Five questions on the role of cobalamin in host-microbial interactions. PLOS Pathogens. January 3, 2019.

Scopri i formati B-12 LongLife, integratori a base di vitamina B12 (cianocobalamina) in formato sublinguale al piacevole aroma ciliegia.