27 Gennaio 2017

Stimola il metabolismo con il tè verde

Secondo una recente meta-analisi un’integrazione di epigallocatechin-3-gallato (EGCG), polifenolo del tè verde Camelia sinensis, sembra aumentare la spesa energetica e stimolare il metabolismo favorendo il controllo del peso corporeo.

Stampa

I dati tratti da 8 studi randomizzati per un totale di 268 persone, da cui emerge che 300 mg di EGCg al giorno per 12 settimane, promuovono il metabolismo, espresso sia come quoziente respiratorio sia come spesa energetica.

È già nota la proprietà del tè verde di agire sulle riserve lipidiche, stimolando la combustione dei grassi di riserva e la termogenesi. In modelli animali obesi le catechine hanno mostrato di ridurre lipogenesi, massa grassa, peso corporeo, assorbimento dei grassi, trigliceridi, colesterolo, glicemia, insulina e leptina.

Alcuni studi riportano anche l’azione di controllo sulla pressione sanguigna sistolica e del colesterolo LDL.

Il tè verde è ricco di composti polifenolici, ad azione antiossidante, di controllo del peso e del grasso corporeo e del rischio cardiovascolare anche legato al deposito di grasso viscerale.

 

Bibliografia
Kapoor M.P. et al, 2016, The Journal of Nutritional Biochemistry, Physiological effects of epigallocatechin-3-gallate (EGCG) on energy expenditure for prospective fat oxidation in humans: A systemic review and meta-analysis.

 

Scopri Tè Verde LongLife, integratore di Tè Verde, titolato al 98% in Polifenoli (45% in EGCg).