10 Luglio 2020

Taurina: sotto questo sole bello pedalare!

Nella fase pre-gara, tra consigli alimentari e workout, il tema più discusso resta quello del pasto precedente: quali alimenti o nutrienti è meglio assumere prima di una performance? Nuovi risultati premiano la taurina.

Stampa

La taurina è un aminoacido solforato abbondantemente presente nei tessuti dei mammiferi, fino a un totale del 50-60% del pool di aminoacidi. Nel corpo umano, la sua presenza è particolarmente concentrata nella muscolatura scheletrica.

Questo aminoacido semi essenziale ha mostrato di svolgere un ruolo nel miglioramento nelle performance di endurance.

Lo studio presentato ha deciso, quindi, di valutare l’effetto della somministrazione di taurina sotto lo sforzo fisico e la sollecitazione termica del calore. Lo scopo di questo studio era quello di investigare gli effetti di un alto dosaggio di taurina per via orale sulla termoregolazione durante allenamenti in bicicletta, in un ambiente fisso a temperatura elevata.

L’ipotesi di partenza è stata che la taurina avrebbe permesso di prolungare il tempo limite per l’esaurimento delle forze, oltre a ritardare il tasso di crescita della temperatura interna.

Così, grazie alla partecipazione di 11 volontari, tutti uomini in salute di età media 23 anni, lo studio ha preso avvio.

Il modello seguito è stato doppio cieco, randomizzato e crossover, e si è sviluppato in tre fasi, prima e dopo delle quali veniva chiesto ai partecipanti di sottoporsi a varie rilevazioni tramite prelievi e misurazioni specifiche: esami del sangue e delle urine, misurazioni della temperatura interna durante l’esercizio, calcolo massa magra, RPE ed ed altre ancora.

I volontari si sono poi sottoposti a un rigido schema di allenamento, in una camera climatica con temperatura costante a 35° e umidità al 40% circa.

Quanto all’integrazione, ai partecipanti sono stati assegnati, random, taurina o placebo, per via orale, due ore prima dell’inizio dei test fisici.

Dopo aver raccolto e analizzato i dati, i Ricercatori riferiscono che gli sportivi che avevano assunto taurina

  • hanno visto prolungarsi il tempo limite per l’esaurimento di circa il 10%
  • hanno avuto una riduzione della temperatura interna nella fase finale dell’esercizio e dell’RPE
  • il tasso di sudorazione locale è aumentato di circa il 12,7%

Questo studio è il primo a fornire evidenze sul ruolo della taurina nei processi termoregolatori. In particolare, gli Autori reputano importante la scoperta della profonda influenza che l’aminoacido ha mostrato di esercitare sulla funzione sudomotoria e di ergogenesi.

Gli Autori sono certi che lo studio porterà i ciclisti a riconsiderare le loro strategie in preparazione delle competizioni. Oltre alla certezza che la ricerca, sulla base di quanto emerso, porterà avanti nuovi studi per corroborare i risultati e investigarne i meccanismi su diverse fasce di popolazione.

Bibliografia
Page LK, Jeffries O, Waldron M. Acute Taurine Supplementation Enhances Thermoregulation and Endurance Cycling Performance in the Heat. Eur J Sport Sci. 2019 Sep;19(8):1101-1109.