1 Ottobre 2018

PEA, un alleato contro il dolore cronico

Si stima che in Italia più di 20 milioni di persone soffrano per dolori fisici, coinvolgendo circa il 60% degli ultrasessantacinquenni. La Palmitoiletanolamide (PEA) si è rivelata un utile rimedio per il miglioramento delle condizioni dolorose.

La Palmitoiletanolamide(PEA) rappresenta un’opzione attraente per il controllo del dolore cronico nei pazienti più anziani, che si dimostrano maggiormente esposti al rischio di effetti avversi dei tradizionali analgesici.

Lo studio condotto da Germini e colleghi ha voluto testare l’efficacia della PEA (in questo studio in forma ultra-micronizzata) rispetto al placebo, nell’intensità del dolore cronico in pazienti geriatrici. In particolare, i soggetti trattati presentavano un dolore cronico alla schiena, alle articolazioni o agli arti.

11 pazienti dai 65 anni in su, con dolore cronico da almeno 6 mesi, sono stati arruolati e hanno ricevuto 600 mg di PEA due volte al giorno o un placebo. Il trattamento è avvenuto in due periodi, della durata di 3 settimane l’uno, separati da un intervallo di sospensione di 2 settimane.

Utilizzando una scala di valutazione del grado di dolore di 11 punti (da 0 a 10) è stato possibile osservare una riduzione del dolore e il miglioramento della funzionalità nei pazienti trattati con PEA, rendendo possibile il trattamento di situazioni dolorose con terapie personalizzate.

 

Bibliografia
Germini F, Corerezza A, Andreinetti L, Nobili A, Rossi PD, Mari D, Guyatt G, Marcucci M. N-of-1 randomized trials of Ultra-Micronized Palmitoylethanolamide in Older Patients with Chronic Pain. Drug Aging. 2017 Dec;34(12):941-952.

 

Scopri PEA LongLife, integratore di Palmitoiletanolamide (PEA).