Tutto sul peso

30 Gen

Obesità e sovrappeso: arriva la spirulina

Obesità e sovrappeso sono fattori di rischio universalmente riconosciuti per lo sviluppo di numerose malattie croniche, e gli interventi atti a perdere peso spesso includono attività fisica abbinata a integrazione nutrizionale.

07 Gen

Adipogenesi: nuove chance all’orizzonte

Un italiano adulto su tre è in sovrappeso, uno su dieci obeso. Quasi la metà della popolazione sopra i 18 anni rientra in una di queste due fasce. Per tante persone, la natura offre tante opzioni: scopriamo il ruolo dei polifenoli.

21 Nov

Perdere peso, ma non i muscoli

Perdere peso sì, ma preservando la massa magra. Questa review analizza gli effetti dell’obesità sulla massa muscolare, presentando alcune strategie terapeutiche per migliorarne la funzionalità in seguito alla perdita di peso.

19 Ott

Mindfulness e l’ago della bilancia scende!

Tutti sappiamo quanto sia complicato per i soggetti obesi (chi ha un indice di massa corporea superiore a 30) e in sovrappeso (indice di massa corporea superiore a 25-30) riuscire a ridurre, e in seguito mantenere, il peso.

24 Set

Sai che la melatonina brucia le calorie?

Da Madrid una bella notizia: studiosi della University Hospital La Paz in collaborazione con la University of Texas, affermano che la melatonina brucia le calorie e tiene a bada il peso. Ecco la spiegazione di questi effetti.

30 Lug

Non tutte le calorie sono uguali

Tutte le calorie hanno il potenziale di aumentare il rischio di obesità e altri disturbi cardio metabolici; di recente un congresso di nutrizionisti ha individuato qual è la fonte più rischiosa per queste patologie.

22 Giu

Acido lipoico e sovrappeso

Nel mondo gli adulti obesi sono 600 milioni e quasi 2 miliardi in sovrappeso. La scienza continua a cercare strumenti che possano migliorare la qualità della vita e la salute di queste persone: scopriamo il ruolo dell’acido lipoico.

25 Mag

Girovita abbondante? Misura la vitamina D!

Secondo alcuni dati emersi al meeting annuale della European Society of Endocrinology, una bassa concentrazione di vitamina D corrisponderebbe a una maggior incidenza di grasso addominale. Ecco i dettagli.